Breaking news
  1. U.Grosseto, Lazio Primavera finisce con il risultato di parità: 1 a 1
  2. Questi i giocatori biancorossi impegnati nell’amichevole congiunta con la Primavera della Lazio
  3. GGteamwear è il nuovo sponsor tecnico dell’U.s.Grosseto
  4. Allenamento congiunto con la Primavera della Lazio
  5. Aperte le iscrizioni alla Scuola Calcio

LA STORIA

L’Us Grosseto nasce il 13 maggio del 1912 come Unione ginnico sportiva grossetana, con la convocazione dei soci fondatori e l’approvazione dello statuto.

Un anno dopo, il 13 aprile 1913, la squadra (composta da: Petroselli, Parronchi, Tocco, Raspa, Grilli, Bacci, Magnani, Mengoni, Aprili, Angelotti, Colucci e Burri) gioca e vince 4-0 la sua prima partita ufficiale allo stadio del Poggio di Massa Marittima, contro la formazione locale.

Nel 1927 l’Unione ginnico sportiva grossetana e il Club sportivo grossetano si fondono per dare vita all’Unione sportiva Grosseto, scegliendo il bianco e il rosso come colori ufficiali.

Raggiunge il punto più alto della propria storia giocando il primo campionato di serie B nella stagione 2007/08, con l’allenatore Giorgio Roselli che darà il cambio a Cuccureddu, autore della storica promozione.

Dopo Roselli la squadra sarà affidata a Stefano Pioli, cominciando la cavalcata nella serie cadetta che la porterà a raggiungere il punto più alto giocando la semifinale di andata dei playoff per andare in serie A, contro il Livorno.

Nella stessa stagione, 2009/10, il Grosseto vedrà anche l’esplosione del proprio attaccante cileno Mauricio Pinilla, che chiudereà la stagione segnando 24 reti in 24 partite.

Il 18 luglio 2017, dopo alcuni anni di buio per i colori biancorossi, entrano in scena gli imprenditori grossetani Mario e Simone Ceri che rilevano il titolo della società dall’ex presidente Piero Camilli e con il benestare delle istituzioni cittadine e della Federcalcio danno nuovamente vita all’Unione sportiva Grosseto, ripartendo dall’Eccellenza.

Il primo campionato si conclude con un terzo posto, ma con la conquista della Coppa Italia Dilettanti Toscana. L’anno successivo i biancorossi rimangono stabilmente in testa alla classifica del girone A dell’Eccellenza Toscana, conquistando la promozione in serie D. Dopo soltanto un anno di serie D, l’Us Grosseto torna tra i professionisti, conquistando sul campo il titolo di un campionato conclusosi anzitempo a causa della pandemia di Covid-19 che ne ha impedito il proseguimento.